Io non vorrei tornare sempre alla stessa storia


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 407, 408, 409
Autore Messaggio
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5051
Località: Verona
MessaggioInviato: Mer 03 Mag, 2017 11:26    Oggetto:   

orcolat ha scritto:
HappyCactus ha scritto:
orcolat ha scritto:

Non entro nella discussione su cosa sia lo "S"tato perché mi pare che un po' ognuno di noi abbia delle idee diverse per risolvere il problema che nasce da: io, singolo individuo, da solo ho ben poca speranza di campare.


Non è un buon motivo per diventare schiavo di qualcun altro. Almeno, non per me.

E chi ha parlato di schiavitù.
Lavorare assieme a qualcun altro non mi pare schiavitù.
Che non si sia in grado di fare comunità e che la perdita di fiducia nel prossimo, (figurarsi nelle istituzioni) sia ormai quasi totale, non signifca che l'alternativa sia l'anarchia.

Beh, definiscimi schiavitù allora .
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5531
MessaggioInviato: Mer 03 Mag, 2017 11:31    Oggetto:   

orcolat ha scritto:
Davide Siccardi ha scritto:


Basta non confondere fine con mezzo (lo stato e' in funzione del singolo cittadino non il contrario).

Esatto: lo stato è in funzione del cittadino. Per me questo significa servizio.

per me significa amministrazione.
orcolat
Vorlon Vorlon
Messaggi: 986
MessaggioInviato: Mer 03 Mag, 2017 11:40    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
orcolat ha scritto:
HappyCactus ha scritto:
orcolat ha scritto:

Non entro nella discussione su cosa sia lo "S"tato perché mi pare che un po' ognuno di noi abbia delle idee diverse per risolvere il problema che nasce da: io, singolo individuo, da solo ho ben poca speranza di campare.


Non è un buon motivo per diventare schiavo di qualcun altro. Almeno, non per me.

E chi ha parlato di schiavitù.
Lavorare assieme a qualcun altro non mi pare schiavitù.
Che non si sia in grado di fare comunità e che la perdita di fiducia nel prossimo, (figurarsi nelle istituzioni) sia ormai quasi totale, non signifca che l'alternativa sia l'anarchia.

Beh, definiscimi schiavitù allora .

Condizione propria di chi è giuridicamente considerato come proprietà privata e quindi privo di ogni diritto umano e completamente soggetto alla volontà e all’arbitrio del legittimo proprietario.
Mi pare che, pur essendo una definizione da dizionario, funzioni per quel che intendevo.
Credo di non interpretare male quello che intendi immaginando che tu ti riferisca invece all'abdicare i propri diritti al punto da non averne più alcun controllo. Ma, credimi, non mi ritengo in tale situazione, per quanto precaria possa essere la mia esistenza.
Onestamente, sfiduciarsi al punto da non prendere nemmeno in considerazione l'idea di collaborazione attiva, mi sembra un filino troppo. Anche se sono anni che non mi vedo rappresentato nella scena politica italiana, non per questo ritengo che l'assenza di uno stato o di una comunità sarebbero un miglioramento.
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5531
MessaggioInviato: Mer 03 Mag, 2017 18:55    Oggetto:   

orcolat ha scritto:

Onestamente, sfiduciarsi al punto da non prendere nemmeno in considerazione l'idea di collaborazione attiva, mi sembra un filino troppo.  

Stai confondendo la collaborazione attiva TRA PARI con uno stato.
Sono due cose diverse.
Gli stati non sono collaborazioni attive: hanno delle costituzioni che comprendono dei principi , dunque un' etica imposta, hanno una struttura che viene posta gerarchicamente al di sopra delle liberta' dei citatdini (e no, non e' la somma dei singoli diritti e non e' neppure una generica media dei diritti dei singoli), l' amministrazione la guida ecc sono carriere che escludono altri incarichi (se non per compiti marginali) ed anche quando si intrufola qualcuno che arriva dall' esterno deve cedere le armi e diventare "uno de noialtri" (assurdo: se e' una collaborazione attiva e non un' instaurare privilegi semplicemente non puo' esistere conflitto di interessi), ha il monopolio della forza, ecc
E questi sono gli stati civili, lasciamo perdere dittature, paesi degradati ecc.
Parliamoci chiaro: la questione e' comprendere che lo stato NON E' una religione laica, che la tensione tra pubblico e privato non e' esauribile e' semplicemente un percorso continuo e naturale, che ogni nuova appropriazione di spazio (economico, lavorativo, sociale ecc) da parte dello stato e' un usurpazione e quanto piu' viene presentata come necessaria quanto piu' e' pericolosa e difficile da invertire (con tutta la buona volonta' di questo mondo, figuriamoci quando manca completamente la volonta'), che in linea di principio non c'e' nulla di "superiore" in un gruppo di poche persone che detengono un grande potere senza esserselo sudato sul campo.
Detto questo, come si dice da tre persone in avanti e' considerata associazione a delinquere: intendo dire, con una battuta, che non e' tanto una questione di stato o associazione o cooperazione... semplicemente aggregare delle persone  e distribuire compiti e competenze, e dunque poteri, crea inevitabilmente problemi e soprusi.
L' importante e' che tutti ne siano consapevoli, che nonc i si faccia prendere in giro caricando con la S maiuscola qualcosa che e' pura amministrazione, che non si consolidino troppo a lungo i poteri e che.. ... ... si capisca che il problema e' il TROPPO STATO non il poco stato, il principio fondante deve sempre essere ridurre, ridurre, ridurre (e che chiedere soldi ai cittadini non e' un diritto ma un castigo da utilizzare con estrema, estrema, estrema, estrema, estrema parsimonia).
Albacube reloaded
Horus Horus
Messaggi: 3930
Località: Un paesello in provincia di Padova
MessaggioInviato: Gio 04 Mag, 2017 00:15    Oggetto:   

Lo stato riduce?
Da ultimo con decretino pasquale si hanno: credito iva con visto non più da 15000 ma da 5000 e compensazioni f24 obbligatorie via entratel o fiscoonline e non più via home banking qualora abbiano anche solo una compensazione parziale (prima cioò valeva solo per determinati crediti o se a zero): il tutto in corso d'anno e a carte già in tavola... ovviamente aprirsi in fretta e furia un profilo fiscoonline non è proprio immediato e gli intermediari non possano lavorare gratis perché lo stato vuole avere il dominio di tutto.

Questo per non parlare degli aumenti di imposizione per la manovrina di rientro... alla faccia del: "noi non aumentiamo le tasse degli italiani" (sottointeso voi non siete italiani e, in quanto sudditi, pagate di più).
Neil
Krell Krell
Messaggi: 754
MessaggioInviato: Gio 04 Mag, 2017 01:06    Oggetto:   

Tranquilli, clandestini mi pagheranno la pensione. l'hanno detto renzi ed il piddì, boldrinova compresa basta fidarsi, pecore.
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5531
MessaggioInviato: Gio 04 Mag, 2017 20:11    Oggetto:   

Albacube reloaded ha scritto:
Lo stato riduce?


eh lo so, non riduce e non si riduce
Rodia
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1831
Località: Arrakeen
MessaggioInviato: Dom 14 Mag, 2017 11:02    Oggetto:   

Fa piacere vedere che sul Forum ci sono altri libertarian o comunque critici dello statalismo.
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5051
Località: Verona
MessaggioInviato: Lun 15 Mag, 2017 09:46    Oggetto:   

orcolat ha scritto:
Citazione:

Beh, definiscimi schiavitù allora .

Condizione propria di chi è giuridicamente considerato come proprietà privata e quindi privo di ogni diritto umano e completamente soggetto alla volontà e all’arbitrio del legittimo proprietario.

Volontà ed arbitrio del legittimo proprietario, ce l'ho. V. capricci del fisco.
Privo di ogni diritto umano, "ogni" non proprio, ma il diritto di autodeterminazione, di commercio, manca (non posso smettere di pagare le tasse, mettermi a commerciare sigarette o altro). Diritto di parola manca: se scrivo Stato di M. sono sanzionabile per reato di vilipendio. Diritto di associazione: manca, se fondassi un gruppo secessionista riceverei l'attenzione delle f.d.o., se costruissi un trattorino poi sia mai che mi mettano sotto processo per associazione eversiva - per la cronaca, i secessionisti del Tanko sono sotto processo in questo periodo a Brescia. Nessun reato violento, solo quattro fessi che si sono costruiti un trattorino per farci non si sa bene cosa.
Il lavoro coatto peraltro è previsto, perché lavoriamo anche quest'anno fino a luglio per lo stato. Coatto anche il prestito allo stato, visto che a dicembre paghiamo il 100% delle tasse su quello che forse guadagneremo l'anno prossimo.
Proprietà privata, no, non è possibile, visto che il legittimo proprietario è lo stato.
Allora, hai ragione, no, non siamo schiavi.
Citazione:
Mi pare che, pur essendo una definizione da dizionario, funzioni per quel che intendevo.
Credo di non interpretare male quello che intendi immaginando che tu ti riferisca invece all'abdicare i propri diritti al punto da non averne più alcun controllo. Ma, credimi, non mi ritengo in tale situazione, per quanto precaria possa essere la mia esistenza.


No no, intendevo proprio quello che ho scritto. Non abbiamo diritto di sottrarci alla protezione dello stato, quindi siamo schiavi. E siamo obbligati a cedere più del 50% di ciò che produciamo. 



Citazione:
Onestamente, sfiduciarsi al punto da non prendere nemmeno in considerazione l'idea di collaborazione attiva, mi sembra un filino troppo. Anche se sono anni che non mi vedo rappresentato nella scena politica italiana, non per questo ritengo che l'assenza di uno stato o di una comunità sarebbero un miglioramento.


Una collaborazione attiva può essere solo consenziente, altrimenti non è collaborazione. Abbiamo possibilità di scelta? No.
Questo indipendentemente dal fatto che se lo stato funzionasse e non mi derubasse del 50% di ciò che produco e delle altre scocciature, se, cioè, lo stato fosse leggero e silenzioso, magari accetterei anche la collaborazione.
Purtroppo così non è quasi ovunque.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Off Topic Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 407, 408, 409

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum