UN LIBRO CHE TI HA DELUSO


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 19, 20, 21
Autore Messaggio
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5540
MessaggioInviato: Mar 16 Ago, 2016 17:09    Oggetto:   

Lidia Zitara ha scritto:

Un libro che mi ha delusa è "Lungo i vicoli del tempo" di cui avevo sentito ben parlare qui.
Di fronte a delle enormi potenzialità, il libro va a vuoto.

Lungo i vicoli del tempo pero' e Fabrini non e' Moorcock.
Fabriani e' sempre allo stesso livello (o si ama o si odia in effetti ) Moorcock, rimanendo sempre comunque riconoscibile, cambia molto a seconda dei romanzi e dei periodi.

Uno con cui non sono mai riuscito ad entrare in empatia e' Farmer: bho, avro' letto poco e male, ma tutta la poesia, dissacrazione, rivoluzionaria scelta tematica e stilistica di cui ho sentito parlare non riesco proprio a vederla.

Magari sono solo partito con il piede sbagliato.
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5061
Località: Verona
MessaggioInviato: Mer 17 Ago, 2016 09:03    Oggetto:   

Delusissimo dal primo episodio di The Expanse (Leviathan il risveglio).
Probabilmente come serie TV ha più impatto su chi non è abituato alla space opera, però, suvvia, quanto spreco. 
antares13
Morlock
Messaggi: 53
MessaggioInviato: Gio 18 Ago, 2016 18:53    Oggetto:   

Un pò deluso da Nemesis, per carità non dico sia brutto ma considerando quanto mi sono piaciuti praticamente tutti gli altri libri (eccetto correnti nello spazio) di asimov questo è sicuramente  inferiore. Qualche idea c'è ma si dilunga troppo e non ha il classico finale alla asimov...
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5540
MessaggioInviato: Gio 18 Ago, 2016 19:43    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
Delusissimo dal primo episodio di The Expanse (Leviathan il risveglio).
Probabilmente come serie TV ha più impatto su chi non è abituato alla space opera, però, suvvia, quanto spreco. 

se ti riferisci al telefilm poi migliora, i romanzi non saprei
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5061
Località: Verona
MessaggioInviato: Ven 19 Ago, 2016 09:31    Oggetto:   

No, mi riferisco proprio ai romanzi.
Ho trovato Leviathan di una banalità e ingenuità sconcertanti, senza considerare che dal punto di vista delle invenzioni / sense of wonder, siamo rimasti credo al 1966.
antares13
Morlock
Messaggi: 53
MessaggioInviato: Gio 03 Nov, 2016 13:14    Oggetto:   

Ho appena finito di leggere un libro molto citato in questo topic, ovvero La svastica sul sole. Effettivamente le varie trame che dick intreccia non è che abbiano chissà quali conclusioni, però francamente l'atmosfera e la descrizione del mondo dominato dai nazisti e dai giapponesi mi è piaciuta. Diciamo che poteva essere un capolavoro ed è stato solo un buon libro.
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24611
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Gio 03 Nov, 2016 14:59    Oggetto:   

antares13 ha scritto:
Effettivamente le varie trame che dick intreccia non è che abbiano chissà quali conclusioni

lo stesso motivo per cui anch'io lo considero un libro che mi ha deluso. tanto rumore per nulla.
Brawne Lamia
Trifide Trifide
Messaggi: 203
Località: Black Mesa
MessaggioInviato: Ven 04 Nov, 2016 16:09    Oggetto:   

Insisto nel dire che Dick, a mio avviso, ha dato il meglio di sé nei racconti. Stupendi!
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5061
Località: Verona
MessaggioInviato: Ven 04 Nov, 2016 22:44    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
No, mi riferisco proprio ai romanzi.
Ho trovato Leviathan di una banalità e ingenuità sconcertanti, senza considerare che dal punto di vista delle invenzioni / sense of wonder, siamo rimasti credo al 1966.

Confermo al 100% quanto scritto. La serie TV è decisamente superiore al libro, sia come impatto sensoriale, sia come intreccio narrativo e sceneggiatura. Si, se proprio vogliamo restano i dubbi sulla questione tecnologica (interfaccia vocale e IA non ci sono anche se sono già in uso nel 2016), eh però, ai fini dell'impatto narrativo, non si sente la mancanza (si sente meno, nella serie).
Ad oggi se il libro per me merita un 3 stelle scarsine, la S1x1 voliamo sul 5 meno.
senji
Time Lord Time Lord
Messaggi: 2489
Località: toscana
MessaggioInviato: Mer 29 Mar, 2017 20:12    Oggetto:   

Tanto per tenere 'sto tread un po' + attivo segnalo che ho (ri)provato a leggere Metropolitan di Walter Jon Williams ma mi sono arreso (stavolta) dopo un 100naio di pag.
Romanzo con idee interessanti ed originali ma prende presto una strada noiosa ed insignificante che mi ha indotto al cestinamento. 
Ma ammetto che io sono di gusti piuttosto difficili. 
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5540
MessaggioInviato: Mer 29 Mar, 2017 21:10    Oggetto:   

antares13 ha scritto:
Ho appena finito di leggere un libro molto citato in questo topic, ovvero La svastica sul sole. Effettivamente le varie trame che dick intreccia non è che abbiano chissà quali conclusioni, però francamente l'atmosfera e la descrizione del mondo dominato dai nazisti e dai giapponesi mi è piaciuta. Diciamo che poteva essere un capolavoro ed è stato solo un buon libro.

Sono lasciate ad intendere senza descriverle chiaramente: il punto di vista e' quello dei protagonisti, che sono inconsapevoli protagonisti degli eventi.
E' una delle sue qualita' piu' apprezzate e disprezzate, tutto normale.
L' aspetto migliore, per quel che mi riguarda, non e' tanto la descrizione del mondo ucronico quanto la spiegazione (non data) di cosa questo e': una finzione che viene svelata solo grazie ad opere d' arte o di artigianato che hanno la qualita' di mostrare come e' realmente il mondo oltre alla finzione che hitler in qualche maniera e' riuscito a creare e che comincia a scricchiolare.
Non a caso in questo mondo ucronico (che ha il pregio di essere molto filo giapponese piu' che filo tedesco, per quanto riguarda gli USA) la pratica dell' oracolo funziona davvero a differenza di quanto accade nel nostro mondo.
Diciamo che per apprezzarlo fino in fondo bisognerebbe prima sapere che ad  un certo punto Dick ha cominciato a dire in giro che in realta' la storia si e' fermata ai tempi dell' Impero romano e tutot quanto e' venuto dopo e' in realta' un' illusione: aitua a calarsi nello spirito del romanzo.
Neil
Krell Krell
Messaggi: 756
MessaggioInviato: Sab 01 Apr, 2017 00:07    Oggetto:   

Essere sconfitti ed "occupati ". Il peggiore incubo per il gigante americano, che 11 settembre a parte non ha mai visto la guerra sul suo territorio da 15 anni a questa parte.
senji
Time Lord Time Lord
Messaggi: 2489
Località: toscana
MessaggioInviato: Sab 29 Apr, 2017 08:47    Oggetto:   

Ho provato a leggere l'anello di caronte di roger macbride allen, da tanto in coda di lettura. Memore anche di una positiva recensione di mio fratello, mi sono deciso... uno sforzo notevole per arrivare a circa pag 100 che mi visto capitolare: un romanzo con idee interessanti ed originali ma di una lentezza e prolissità tali da essere estenuante. Non ho avuto voglia di "cimentarmi" oltre. 
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Libri e consigli Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 19, 20, 21

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum