Logan - Possibili spoiler


Autore Messaggio
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16776
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Lun 06 Mar, 2017 00:05    Oggetto: Logan - Possibili spoiler   

Ammetto di aver letto un paio di recensioni. Cerco di evitarle prima di vedere un film. Ma questa volta ho fatto una eccezione.
In una di queste c'era una indicazione importante ed era l'importanza che ha avuto il film "Deadpool" per la realizzazione di questo film.
I produttori avevano paura che un film su un supereroe che fosse vietato hai minori non avesse un ritorno economico. Il merchandising per esempio per questo tipo di film non è dei più redditizi. Ma con "Deadpool" qualcosa è cambiato nella mentalità e in questo caso hanno osato di più.
Perché "Logan" non è un normale film sui supereroi, è la trasposizione quasi fedele di tante Graphic Novel d'autore non destinate ad un pubblico molto giovane.
La storia in breve.
Siamo nel futuro. Non ci sono quasi più mutanti e da anni non ne nascono più.
Logan lavora come autista di limousine. Vuole comprare un cabinato e vivere in mare insieme al Professor Xavier. Il mutante più potente della Terra non se la passa bene: è invecchiato e il suo cervello è malato. E per uno con i suoi poteri è un guaio. Anche Logan non sta bene: per lui è sempre più difficile guarire. Una sera incontra una donna messicana che chiede il suo aiuto. Dovrebbe portare in Nord Dakota una ragazzina di 11 anni.
E qui cominciano i guai perché Laura è ha mutante. E ha gli artigli.

Come prima cosa devo ammettere che la storia non è delle più originali. In forme diverse è alla base di altri film e anche di un videogioco.
Ma questo è un film sui mutanti, su gli X-men e su uno dei più amanti personaggi dell'universo Marvel.
E questo film gli rende onore.
Il regista ha avuto la possibilità di lavorare con ottimi attori. Attori che per anni hanno interpretato un personaggio e che hanno deciso di abbandonarlo. E per farlo hanno dato il meglio di se stessi.
Il Wolverine di Hugh Jackman è cresciuto e in questo film porta tutte le cicatrici fisiche e psicologiche che il personaggio dovrebbe portare al suo crepuscolo.
Xavier è un novantenne malato, incapace di controllare il suo potere ma che per quanto lo possa apparire non è mai patetico e in più di una occasione ritrova quella lucidità ed intelligenza che usava come preside della sua scuola per mutanti.
Laura/X23 è al suo debutto come attrice ed è .... eccezionale.
Il regista ha diretto una storia dove dalle prime immagini si può intuire quale sarà il destino del protagonista.
E' giusto definirlo crepuscolare. Dove l'eroe convoglia tutte le sue energie per quell'ultima importante battaglia.
Qualcuno lo ha definito un western e forse lo è.
In parte mi ha ricordato un bel film di Tony Scott "Man on fire": anche qui il protagonista è un uomo in cerca di una rivincita.
Ci sono pochi effetti digitali e per lo più nel finale. Il resto è fisicità e molta violenza. Una violenza che in alcuni casi mi ha disturbato, ed è un bene, ma che era anche quella per cui Wolverine "era bravo".
Non siamo davanti ad un capolavoro e sospetto che non lo vedremo della cinquina del miglio film nei prossimi Oscar, ma che sia un gran film non c'è dubbio. E che sia uno dei migliori nell'universo dei film dei supereroi anche.
Palomino.
ps nota a margine: Marchionne è riuscito ad inserire una 500X anche in questo film.
antares13
Morlock
Messaggi: 55
MessaggioInviato: Mer 08 Mar, 2017 00:21    Oggetto:   

Visto oggi e concordo con quello che hai scritto, wolverine mi è piaciuto più che in ogni altro film e l'ambientazione "lontana" dal mondo degli x-men, a tratti quasi distopica ha fatto il resto, un addio sentito ed in grande stile.

Come hai sempre detto però il finale è stato un pò troppo prevedibile e soprattutto mi è sembrato un tantino affrettato... quasi come se han dovuto "forzarlo" ed inserirlo alla fine.
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 15135
Località: Padova
MessaggioInviato: Mar 24 Ott, 2017 09:16    Oggetto:   

Siamo in un futuro imprecisato. I mutanti sono quasi spariti, non ne nascono più da 25 anni, pare, e un vecchio Logan (Wolverine), già malato di suo, fa da balia ad un anziano prof. Xavier, che ha una specie di Alzheimer. Nel tran tran spunterà a sorpresa una bambina mutante.
Queste le premesse e l’inizio, di più non voglio dire di questo gran bel film sui supereroi. Chiariamo subito, il più bel film di sempre sul genere? No, quello è Deadpool. Questo però è secondo, e gli ho dato 9. Film soprattutto per adulti, dato il frasario, le situazioni, le scene forti. Un fumetto o un film fuori dal genere, che è spesso un po’ fiabesco, e molto terra terra, cosa che potrebbe spiazzare le nuove generazioni, ma anche no. E’ comunque tratto in parte (cioè molto liberamente) da un fumetto, del grande Millar. Come ricorda Wiki, ed è vero, manca il cameo di Stan Lee, che è un classico, e manca la scena dopo i titoli di coda. Scene memorabili ce ne sono già molte durante il film, che alterna vita di tutti i giorni a scariche di adrenalina, a Logan che legge un fumetto degli X-Men (!), in un cortocircuito realtà-finzione. E bravissima la bambina protagonista. Lo consiglio molto.
Costi onesti, ottimi incassi, anche pensando che era vietato negli USA e anche qua da noi (qua VM14): un successo al botteghino. Piaciuto molto alla critica e tantissimo al pubblico. E a me.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Cinema Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum