I, Origins


Autore Messaggio
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5489
MessaggioInviato: Sab 11 Feb, 2017 22:55    Oggetto: I, Origins   

Potrei sbagliarmi, ma non mi pare esista una discussione aperta sul film.
La banda e' la stessa di The OA ed ovviamente Another Earth (piu' o meno) e si vede: il film e' del 2014 i temi sono piu' o meno sempre gli stessi raccontati con lo stesso stile.
In sostanza: si parte dallo studio sulla riproduzione dell' occhio in laboratorio per raccotare una storia di ricerca di conferme o smentite sulla sopravvivenza della personalita' oltre la morte.
Lo stile e' sempre quello "pastello", cioe' non esagerato nei toni e neppure spento e freddo, e nel film sono presenti elementi di altri generi che arricchiscono il film e tengono viva la narrazione nei momenti in cui rischierebbe di diventare didascalica (il giallo verso la fine, il rosa nelle prime parti del film, addirittura qualche sfumatura horror).

Come succedera' con il successivo The OA la storia mantiene in sospeso il giudizio, per quanto anche qua lo indirizzi verso una precisa direzione attraverso le conseguenze di un avvenimento drammatico, ed anche in qeusto caso vengono inserite strade morte (lo staff di ricerca di Yale, ad esempio).

Gli attori sono decisamente in parte, il regista/sceneggiatore sa cosa vuole e lo racconta visivamente molto bene.

Da un lato apprezzo i film in cui si cerca di riprodurre la vita anche nella costruzione di trame non necessariamente funzionali a precisi fili narrativi ed in storie come queste la scelta narrativa si fonde bene con i temi di fondo, lo stile di regia, i toni della narrazione e la recitazioe degli attori.
Dall' altro pero' e' troppo brutale e semplicistico come viene affrontato il tema religione contrapposto a dubbio: nulla che non vada nella recitazione del protagonista, semmai sono proprio i dialoghi ad essere deboli, volutamente semplicistici.
Comunque apprezzabile il fatto che gli scienziati non vengano mai descritti come barbari insensibili interessati devoti ad uno stravagante culto.

Insomma presenti gli stessi pregi e gli stessi difetti che si vedranno alcuni anni dopo in The OA.
Un po' indeciso sul quale dei due, tra film e telefilm, mostra maggiore maturita' d' insieme.
Ad ogni modo e' un filone/combriccola ben definito per temi e stile.
Si sono costruiti un interessante solco narrativo che approfondiscono da angolazioni diverse di volta in volta.
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 14633
Località: Padova
MessaggioInviato: Lun 13 Feb, 2017 10:59    Oggetto:   

http://www.fantascienza.com/forum/viewtopic.php?t=23669&highlight=origins&sid=39089fd25a8695d54599555f3be95474
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5489
MessaggioInviato: Mar 14 Feb, 2017 17:50    Oggetto:   

eccolo li'. "Occhio!" poi doveva insospettirmi... Very Happy
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Cinema Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum