rassegna curata da Giorgio Leonardi


Libreria

Pagina 1 di 1 - versione stampa

UPDATE

Giorgio Leonardi tiene d'occhio per noi gli scaffali delle librerie e segnala le ultime novità e le uscite più interessanti.


Scheda

Editore: Armenia

Collana: Trilogia del demone

Prezzo: L. Lire 32.000 - Euro 16,53

Pagine: 570

Traduttore: Annarita Guarnieri

R. A. Salvatore Il risveglio del demone

Con Il risveglio dei demoni l'autore di bestseller R. A. Salvatore crea per i lettori un nuovo, magico mondo.
Un intredipo eroe, Elbryan Wynden, in cerca di pace e giustizia, deve confrontarsi con un terrificante demone risvegliatosi nella terra di Corona e ansioso di spargere miseria e morte. Il suo esercito di spiritelli malvagi e di temibili giganti devasta gli insediamenti della frontiera e nel piccolo villaggio di Dundallis l'impietoso attacco dell'esercito lascia due orfani affranti: Pony e il giovane Elbryan. Accolto fra gli elfi, Elbryan viene allevato per diventare un formidabile ranger; un ruolo determinante che lo indurrà a confrontarsi con i temibili demoni in una estenuante battaglia. Nel contempo, su un'isola remota, una cascata di pietre preziose si riversa sulle spiagge di sabbia nera. Queste gemme piovute dal cielo racchiudono un incredibile potere; spetterà a un giovane monaco sottrarle alle grinfie dei religiosi corrotti che ne sono entrati in possesso.
R. A. Salvatore è l'autore della Trilogia degli Elfi Scuri e l'inventore del mitico personaggio di Drizzt Do' Urden. Fra gli altri suoi romanzi ricordiamo: L'eredità, Notte senza stelle, L'assedio delle ombre, L'alba degli eroi.


Scheda

Editore: Eco

Collana: Dragonlance

Prezzo: L. Lire 15.000 - Euro 7,75

Pagine: 335

Traduttore: Elena Colombetta

Kevin Stein Il mistero di Mereklar

A uno a uno i gatti di Mereklar stanno sparendo e poiché a Mereklar i gatti non sono semplici felini, bensì animali dotati di divini poteri, gli abitanti di questa città cadono in preda al panico.
Così una bellissima nobildonna persuade i coraggiosi gemelli Raistlin e Caramon e il loro amico Kender Earwig Lockpicker a cercare di scoprire chi ha deciso di accanirsi contro i gatti divini; ma ciò che ha inizio come un intrigante mistero e nulla più assume le fosche tinte di un sinistro fattaccio, quando vengono ritrovati i cadaveri di alcuni dei personaggi più in vista della città.
Chi è dunque l'assassino e perchè agisce con tanta efferratezza? Qualcuno a Mereklar è pronto a giurare di aver visto aggirarsi per la città un gigantesco felino, è lui il pericoloso assassino? Nella Notte dell'Occhio, una pallina di corda, un'antica leggenda e tre linee che diffondono un magico sfavillio condurranno i due fratelli alla verità, non prima però che si siano confrontati con un mortale nemico.


Scheda

Editore: Mondadori

Collana: Piccola biblioteca Oscar Mondadori 248

Prezzo: L. 15.000

Pagine: 413

Traduttore: Grazia Maria Griffini

Ray Bradbury Il canto il corpo elettrico

Una raccolta di uno dei poeti della fantascienza Tom e i suoi fratelli avevano perso la madre da piccoli ma potevano vantare l'esperienza unica di avere assistito alla nascita della propria nonna. Una nonna fuori dal comune, nata dalla mente di un calcolatore e allo stesso tempo docile donnina elettrica, programmata per educare i nipoti e per parlare correttamente dodici lingue. In questo e negli altri fulminanti tesissimi racconti inclusi in questa antologia, Bradbury riesce a far coesistere realtà lontanissime, gli incubi visionari indotti dalla società tecnologica e le memorie di una provincia americana immobile e assopita: robot con pezzi intercambiabili a risolvere i problemi dell'americano medio, macchine del tempo, neonati a forma di piramide, motel che ospitano strani inquilini ...Contiene 18 racconti


Scheda

Editore: Sonzogno

Collana: Best seller

Prezzo: L. 14.900

Pagine: 236

Traduttore: Gianni e Matteo Montanari


Editore: Sperling & Kupfner

Collana: Sperling Junior

Prezzo: L. 12.900

Pagine: 159

Traduttore: Gian M. Giughese

Max Allan Collins La mummia - Il ritorno - John Whitman La mummia - Il ritorno

Nello strano mondo dell'editoria capita di tutto, persino che venga pubblicati praticamente in contemporanea la stessa storia scritta da due autori diversi Sono passati dieci anni da quanto l'intrepido Rick O'Connell e la bella Evelyn hanno sfidato e sconfitto La Mummia, un essere diabolico dotato di poteri soprannaturali, destatosi da un lungo sonno per rirportare in vita la donna amata tremila anni prima... Ma ora Imhotep è tornato, e soltanto il re Scorpione può assicurargli l'immortalità e il potere assoluto. Come se non bastasse, Alex, il figlio di otto anni di O'Connell, diventa involontariamente custode e possessore del bracciale capace di fare sorgere dalla sabbia eterna il malefico Scorpione. Sarà quindi uno scontro tra le forze del bene e quelle del male che vedrà impegnati Rick ed Evelyn per difendere il loro ragazzo e il destino del mondo...Basato sulla sceneggiatura di Stephen Sommers per l'omonimo film.


Scheda

Editore: Sperling & Kupfner

Collana: Super best seller 814

Prezzo: L. 15.000

Pagine: 414

Traduttore: Tullio Dobner

Richard Bachman - Stephen King I vendicatori

Un'accoppiata per non farvi dormire sonni tranquilli L'altra facca del Re del brivido.
E' un pomeriggio estivo a Wentworth nell'Ohio, e in Poplar Street la vita scorre normale quando, all'improvviso, un'esplosione di malvagità e di inaudita violenza si abbatte sulla piccola comunità. I suoi abitanti - perlomeno i sopravvissuti - si accorgono con orrore che il loro mondo si è fatto alieno, che tutto appare sovvertito. Solo una casa sembra indenne dalla furia che devasta ogni cosa, una casa particolare, dove una donna e suo nipote lottano ormai allo stremo delle forze contro una forza che si sta impossessando di loro ...


Scheda

Editore: Nord

Collana: Cosmo Argento CA315

Prezzo: L. 16.000

Joan Vinge Occhi d'ambra

Tre romanzi dell'autrice vincitrice di due premi Hugo Occhi d'ambra: un magnifico, suggestivo ritratto di una civiltà aliena su un mondo alieno (inabitabile per i terrestri), e delle straordinarie possibilità e risultati dei tentativi di comunicazione tra due mentalità mutualmente esclusive.
Nave incendiaria: un vero tour de force, in cui la Vinge ci descrive un'incredibile figura di superuomo, un nuovo tipo di cyborg, di simbiosi tra uomo e macchina mai proposto in precedenza.
La fenice nella cenere: la creazione di una società regredita nella barbarie, dove la protagonista, Amanda, è una paria tra la sua gente, ma che vuole riscattarsi creandosi una nuova vita.
Capitolo d'esempio Joan Vinge, laureata in antropologia e sposata con Vernon Vinge, professore di matematica all'università di San Diego, (anch'esso scrittore di fantascienza di grande successo, che ha vinto due Premi Hugo con i romanzi: Universo Incostante e Quando la luce tornerà), ha iniziato la sua carriera di autrice nel 1974, con The Soldier, apparso su "Orbit", l'antologia periodica curata da Damon Knight.
Dotata di uno stile fresco e cristallino, la Vinge è riuscita a infondere la sua sensibilità femminile nei temi più classici e tradizionali della fantascienza che ha saputo brillantemente rinnovare in una serie di splendide opere che hanno ottenuto il giusto riconoscimento nel 1977, quando ha vinto il premio Hugo con il romanzo breve "Occhi d'ambra" (Eyes of Amber), apparso su "Astounding Science Fiction. Il suo successo è stato successivamente confermato con la vincita nel 1981 di un secondo premio Hugo per il romanzo "La regina delle nevi" (The Snow Queen).


Scheda

Editore: Nord

Collana: Cosmo Oro CO190

Prezzo: L. 22.000

Lester Del Rey L'undicesimo comandamento

Ritorna il grande classico da tempo introvabile Una religione scismatica ed eretica, ha assunto il controllo del mondo, e incoraggia, anzi ordina (è appunto questo " l'undicesimo comandamento" del titolo) al popolo di crescere e procreare in continuazione, e il vero, unico peccato mortale per gli uomini è quello di non avere figli. L'opera, che sembra un violento attacco alla Chiesa Cattolica e alla sua opposizione al controllo delle nascite, termina invece con un clamoroso colpo di scena.
Il protagonista, che si batte per sconfiggere il potere teocratico, scoprirà che l'undicesimo comandamento è l'unica speranza che ha l'umanità di salvarsi dalla sterilità e per ottenere una selezione della razza umana inquinata dalle mutazioni genetiche.
Introduzione e Capitolo d'esempio Scrittore e antologista americano, Lester Del Rey, (pseudonimo del chilometrico nome: Ramon Felipe San Juan Mario Silvio Enrico Smith Sierra y Alvarez del Rey y de los Uerdes) è nato in California nel 1915. Figlio di un operaio ebbe un'educazione i cui studi furono discontinui e fece una gran varietà di mestieri. Cominciò a interessarsi di fantascienza negli anni Trenta e scrisse il suo primo racconto The Faithful nel 1938 che fu pubblicato nella rivista "Astounding SF" nello stesso anno. Sempre nel 1938 pubblicò quello che è considerato un intramontabile classico di storie di robot: "Helen O'Loy" in cui narra la vicenda sentimentale tra un umano e una donna-robot. Nel 1942 scrisse ed ebbe grande successo il suo romanzo Nerves "Incidente Nucleare", una storia anticipatrice dei pericoli di un'esplosione in una centrale nucleare incorsa in un guasto.
La produzione letteraria di Del Rey si può dividere in due filoni principali: quello per ragazzi che comprende oltre una dozzina di romanzi di buona qualità letteraria e con validi elementi di divulgazione scientifica, e quello per adulti, composto da opere più sofisticate spesso incentrate su temi religiosi o di "fanta-sociologia". Famose, anticipatrici e ineguagliate sono alcune opere, come il romanzo breve For I Am a Jealous People, 1954 "Perchè sono un popolo geloso", dove il genere umano si ribella a Dio che in apparenza si schiera al fianco di invasori spaziali, e il presente romanzo The Eleventh Commandment, 1962, nel quale vengono narrate le crudeli vicende di una Terra futura dominata dalla "Chiesa Cattolica Eclettica" che impone ai suoi soggetti il comandamento " Crescete e moltiplicatevi ", per ottenere una selezione della razza umana inquinata dalle mutazioni genetiche.
Scrittore stilisticamente accurato, Del Rey ha scritto numerose opere anche sotto pseudonimo e in collaborazione con Frederik Pohl. I suoi romanzi più celebri sono però: Police Your Planet "Veglia sul tuo pianeta" e il presente "L'undicesimo comandamento", sul tema dell'influenza della religione.
ROMANZI: Marooned on Mars, 1951 (Il clandestino dell'astronave, U n. 4); Rattle on Mercury, 1953 (Sfere di fuoco, U n. 46), Attack From Atlantis, 1953 (Uomini bolla, La Sorgente, 1960); Step to the Stars, 1954 (Noi verso le stelle, G n. 10); Rockels to Nowhere, 1954 (Razzi verso il nulla, U n.
67); Police Your Planet, 1956 (Veglia sul tuo pianeta, S n. 20); Mission Io the Moon, 1956 (Destinazione Luna, U n. 167); Nerves, 1956 (Incidente nucleare, FB n. 9); Day of the Giants, 1959 (Epopea di giganti, RC n. 83); The Eleventh Commandment, 1962 (L'undicesimo comandamento, G n. 41 e G n.
230); Pstalemate, 1971 (Psicoscacco, CA n. 30).
ANTOLOGIE: Robots and Changelings, 1957 (Robot e folletti, SFBC n. 34); Mortals and Monsters, 1965 (Fratelli mostri, G n. 108); Gods and Golems, 1974 (Invasori e invasati, U n. 653; comprende il romanzo breve For I Am a fealous People).


Scheda

Editore: Nord

Collana: Narrativa CN149

Prezzo: L. 32.000

K. J. Parker Il palazzo delle prove

Giunta alla conclusione la spettacolare saga di Loredan Bardas, l'avvocato spadaccino del romanzo "Tutti i colori dell'Acciaio" si conferma ai vertici di una genialità e di un talento narrativo quali non si vedevano da tempo nella narrativa fantasy.
Dopo anni trascorsi nelle trincee sotto le difese della città di Ap' Escatoy, in apparenza inespugnabile, Bardas Loredan, un tempo avvocato-spadaccino e difensore tradito della famosa Città Tripla, diventa improvvisamente un eroe dell'Impero. Tuttavia la sua ricompensa è un noioso lavoro amministrativo nel Palazzo delle Prove, in un luogo isolato e lontano, che consiste nel testare le nuove armi fino alla loro distruzione.
Ma la caduta di Ap' Escatoy ha aperto possibilità inaspettate di espansione per l'Impero nella terra degli uomini delle pianure, e Bardas è l'unica persona che il loro re realmente teme. Sembra che nemmeno il Palazzo delle Prove riuscirà a tenere Bardas lontano dall'arena sanguinosa della guerra, della politica e della famiglia.
"Nuovo, divertente, profondo, diverso, avvincente! Dalla prima pagina il romanzo ha uno stile, un umorismo e un ritmo che da tempo non si trovava nella narrativa fantasy" Capitolo d'esempio K. J. Parker, che esercita la professione di avvocato in Inghilterra, è anche giornalista e oltre ad essere un appassionato numismatico ha l'hobby di costruire oggetti in legno e metallo. Vive con la moglie nel sud dell'Inghilterra. Ha esordito in questa collana con il romanzo "Tutti i colori dell'acciaio" che ha subito conquistato i lettori di narrativa fantasy per le mirabolanti avventure di Bardas Loredan, avvocato della Corte della città di Perimadeia, dove le dispute legali venivano risolte in duello ed erano affidate all'abilità di spadaccini degli avvocati.
Dopo essere sfuggito miracolosamente alla morte durante una causa, e stanco di vendere per denaro la sua lama e la sua vita, Bardas aveva deciso di ritirarsi e di aprire una scuola di scherma. Ma il destino premeva alle porte della città sotto forma di un'armata di barbari che la cingeva d'assedio, e lui era l'unico che avrebbe potuto salvare la capitale e la sua popolazione da una terrificante carneficina.
Costruito con un perfetto meccanismo avventuroso, questa saga è un autentico gioiello narrativo, sospeso tra fantasy e rocambolesche avventure.
La Trilogia è composta dai romanzi: TUTTI I COLORI DELL'ACCIAIO GLI ARCHI DI SCONA e dal presente IL PALAZZO DELLE PROVE.


Scheda

Editore: Nord

Collana: Cosmo Argento CA316

Prezzo: L. 20.000

Francesco Puggioni L'intercettore

Lo spettacolare romanzo d'esordio di uno scrittore che appassionerà i lettori.
Il progetto era ardito e le conseguenze non erano prevedibili, ma rappresentava l'unico mezzo per liberare il mondo dall'oppressione che limitava ogni libertà.
La Terra del 2082 è un unico grande impero governato da Anton Ilicher, che per garantire la sopravvivenza dell'umanità, ha pianificato la vita sul pianeta fin nei minimi dettagli. L'abolizione di molte libertà fa inevitabilmente nascere società segrete: una di queste capeggiata da Isaac Bereguard, concepisce un folle progetto per eliminare alle origini le radici della famiglia del dittatore, così che senza di lui la storia della Terra percorra una diversa strada.
Ajsa e Mark sono i viaggiatori temporali incaricati di far sì che i progenitori di Anton, Jeanpaul Rosselli e Giulia Sparsi si dividano prima del suo concepimento.
Ma la loro azione subisce inaspettate interferenze e ogni volta che i due viaggiatori temporali tornano alla loro epoca per controllare il risultato della loro azione, trovano che la realtà del loro tempo è cambiata in modo imprevedibile e sono costretti a ripartire per la loro missione che diventa sempre più difficile.
Francesco Puggioni, nato a Marciana Marina nel 1942, ora residente a Novi Ligure, è un appassionato di storia, in particolare di quella dell'epoca e delle gesta napoleoniche, ma è anche un lettore di fantascienza e queste due passioni le ha unite per scrivere il suo lungo romanzo d'esordio che stupirà i nostri lettori, da una parte per le minuziose e dettagliate ricostruzioni dell'ambiente e della società dell'epoca, dall'altra per l'originalità della storia fantascientifica, e ancora per le ardite anticipazioni che gli vengono suggerite dal suo lavoro di informatore scientifico.


Scheda

Editore: Nord

Collana: Fantacollana FA173

Prezzo: L. 28.000

Rossella Romano Il segno dei ribelli

Un romanzo di 600 pagine che segna l'esordio di una nuova grande promessa della narrativa fantasy In un futuro lontano, per motivi che nessuno ricorda, l'umanità ristagna in un ordinamento di tipo feudale, oppressa da un potente gioco di superstizioni. La gente comune vive in città fortificate e affida la propria sicurezza ad un esercito chiamato Legione. Carovane di mercanti che viaggiano nelle lande desolate e disabitate, portando periodicamente alle città i generi di prima necessità che non potrebbero procurarsi in altro modo.
Ma c'è una ragione che ha relegato la popolazione al riparo delle città-fortezza: è l'Ombra, una magica e terribile nebbia che avvolge ed elimina tutto quello che incontra. La paura e la superstizione regnano in questo mondo dove Argento, un giovane di vent'anni, per aver violato i segreti della sua città-fortezza, viene condannato all'esilio, e abbandonato fuori dalle mura senza armi, né viveri e la sua fine non tarderebbe a venire se un mercante, agente suo malgrado di un'organizzazione clandestina che opera per destituire il potere della Legione non intervenisse per salvarlo e condurlo al "Ritrovo", la città dei ribelli fuorilegge.
Argento però nella sua città ha scoperto un antico segreto che permetterà ai ribelli e al popolo della Corte delle Fate che vive al di là del grande fiume di affrontare la superstizione dell'Ombra e la forza della Legione.
In un continuo dipanarsi di avventure, di eventi magici, di selvaggi scontri e di forti tensioni, questo romanzo accompagna il lettore attraverso una vicenda unica, magistralmente raccontata da un'autrice che sin dal suo esordio si impone nel panorama letterario con idee originali e una prosa matura, compatta e accattivante.
Rossella Romano vive a Prato. È sposata e madre di un maschietto di tre anni che nonostante tutto non è riuscito a farla smettere di scrivere.
Appassionata lettrice di fantasy, per anni ha accarezzato l'ambizioso progetto di scrivere una storia che fosse originale e diversa da quelle lette. E con l'impegno di una vera professionista, attraverso anni di lavoro, ha creato questo monumentale romanzo che prima di presentarlo all'editore ha subito numerose riscritture, finché lei stessa non si è convinta di averlo finalmente terminato.
Ne è uscita una storia avvincente, piena di poesia per l'uomo e per la natura, una vicenda densa di avvenimenti, una ambientazione inedita e originale, personaggi vividi e ottimamente esplorati nelle loro tensioni nelle loro azioni e nei loro scopi. Insomma un romanzo compatto, scritto con stile maturo e accattivante che rimarrà impresso nella mente dei lettori.


Scheda

Editore: Nord

Collana: Narrativa CN150

Prezzo: L. 30.000

Gianfranco de Turris Le aeronavi dei Savoia

Un volume storico che esplora le radici della narrativa fantastica degli autori italiani attraverso i racconti che anticiparono l'avvento della science fiction in Italia.
Con Le aeronavi dei Savoia (un titolo ovviamente simbolico), si realizza il primo tentativo organico e la prova concreta che nel nostro Paese è fiorita a tutti i livelli una narrativa popolare che aveva le stesse identiche motivazioni di quelle anglosassoni: divulgare, speculandovi fantasticamente, le nuove scoperte della scienza, spesso sotto l'influenza degli stessi grandi Maestri che Gernsback indicò come "numi tutelari" della sua Amazing Stories: Poe, Verne e Wells.
L'Italietta monarchica e giolittiana, l'Italia fascista e imperiale, l'Italia del referendum, della repubblica e della ricostruzione, ebbero la loro fantascienza, che non fu affatto penalizzata, come è stato spesso detto, né dai ritardi nell'industrializzazione, né dal tipo di regime politico che la governò.
Gli autori? Da nomi noti nelle storie letterarie come Luigi Capuana, Ercole Luigi Morselli, Guido Gozzano, Massimo Bontempelli, Rosso di San Secondo, a nomi di scrittori della narrativa popolare dell'epoca, alcuni notissimi altri completamente dimenticati: Yambo e Emilio e Omar Salgari, Mario Contarini e Gastone Simoni, Egisto Roggero e Secondo Lorenzini, Anton Ettore Zuliani e Onorato Fava, Luigi Ugolini e Giorgio Cicogna, Luigi Motta e Antonio Acierno, Italo Toscani e Sergio Bruno.
Tutti pubblicarono proprio in quell'arco di sessanta anni (cioè prima della nascita ufficiale della "fantascienza" nel 1952), considerato il più depresso, sterile e vuoto da questo punto di vista rispetto a consimili periodi di altre nazioni. Eppure, non è affatto così e soltanto pregiudizi culturali, la consuetudine di una esterofilia di maniera, pigrizia mentale, ma soprattutto una assoluta mancanza d'informazione, hanno consolidato per decenni questo pregiudizio. Valido peraltro solo per la science fiction dato che è almeno dal 1980, con la pubblicazione di una mezza dozzina di antologie storiche, che un simile luogo comune è stato superato per la narrativa fantastica, di cui si sono riscoperti pregevoli esempi fra la metà dell'Ottocento e la metà del Novecento.


Scheda

Editore: Nord

Collana: Narrativa CN151

Prezzo: L. 24.000

Arthur Conan Doyle La compagnia bianca

Nel medioevo creato da Sir Arthur Conan Doyle, fantasia, invenzione e un vivacissimo insieme di personaggi costituiscono un quadro tra i più suggestivi e avventurosi del XIV secolo europeo che viene dipindo magistralmente dal famoso autore dei romanzi di Sherlock Holmes, ma poco noto in Italia per le sue opere di ambientazione storica che pur alla loro apparizione ottennero un grande successo internazionale.
Il protagonista di questa storia è Sir Nigel Loring, cavaliere inglese, comandante della Compagnia Bianca, un piccolo, invincibile esercito al servizio dell'erede al trono d'Inghilterra, che in compagnia del suo fido scudiero Alleyne, destinato anch'esso a grandi e onorevoli imprese, all'indomito arciere Samkin, al gigantesco John di Hordle e al focoso Simon il Nero, dalla Francia alla Spagna affronta appassionanti tornei, battaglie sanguinose, tradimenti, assedi, cavalleresche imprese e grandi conquiste.
Sir Nigel, con il suo bellicoso eroismo è sempre in cerca di avventure, di onore, e affronta i suoi avversari con la sicurezza di sé; nulla può stupirlo, niente può impressionarlo o scoraggiarlo.
Incrollabilmente fedele alla sua dama e al suo onore, Sir Nigel Loring riserva ai lettori indimenticabili pagine dove il gusto della fantasia e della sorpresa rendono le vicende della Compagnia Bianca tra le più appassionanti della narrativa storica d'avventura.
Per la prima volta in italia la spettacolare storia della "compagnia bianca" riunita in un solo, appassionante volume... i due avversari avanzavano l'uno contro l'altro. Il tedesco si fermò per un momento; gigantesco, chiuso nell'armatura nera senza alcun ornamento, montava un poderoso cavallo e aveva un aspetto temibile, mentre sir Nigel, piccolo di statura, con l'armatura bianca, lo scudo blasonato e le piume all'elmo, pareva più debole. Poi i due cavalieri si scontrarono con un fragore di tuono. Il tedesco, sebbene vacillasse un momento sotto il colpo dell'avversario, colpì sir Nigel con tanta precisione alla visiera che l'elmo rotolò lontano. Ma sir Nigel raggiunse il suo scudiero che gli passo un altro elmo. Nel successivo assalto sir Nigel assestò un colpo così abile e poderoso all'avversario che anche a questo rotolò via l'elmo. Mezzo stordito, il cavaliere mirò troppo basso e colpì sir Nigel alla coscia. Si trattava di un colpo contrario alle regole dei tornei, per il quale non soltanto egli veniva dichiarato perdente, ma poteva venir privato del cavallo e dell'armatura, se l'avversario lo avesse chiesto...




Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione in tutto o in parte del testo e delle fotografie senza la previa autorizzazione della direzione di Delos Science Fiction e degli aventi diritto.