Francesco Verso ha avuto la bontà di tradurre e proporre all’European Science Fiction Portal la mia guida galattica per non connettivisti, depurandola di tutti gli spunti polemici inutili al succo del discorso che mi sforzavo di tracciare attraverso la mia sequenza di post. La prima puntata, che raggruppa questi due articoli, è on-line a questo indirizzo, e io ringrazio Francesco e i curatori del portale per l’attenzione che hanno riservato alle mie riflessioni sulle specificità della fantascienza, in campo cinematografico e letterario.

Sempre su Europa SF, nei giorni scorsi è uscita anche un’intervista ad Arielle Saiber (autrice del fondamentale Flying Saucers Would Never Land in Lucca: The Fiction of Italian Science Fiction, saggio apparso qualche mese fa sul California Italian Studies Journal), che getta luce sui suoi progetti futuri e sui suoi studi sulla fantascienza italiana. Nell’intervista, la professoressa Saiber ha avanzato considerazioni che mi strappano un ulteriore ringraziamento.