Così non si fa

Ieri sera mi sono ritrovata nell’inusuale e scomoda posizione di provare solidarietà per Berlusconi.

Oddio, non è la prima volta che mi dipiace per lui. E’ chiaro che Berlusconi non è un uomo felice e in pace con se stesso. Ma in questo caso, più che pena ho provato un senso di orrore e umana solidarietà che, se da un lato mi rassicura (vuol dire che non sono tutto sommato un mostro), dall’altro è molto sgradevole.

Insomma, non si malmena un essere umano, nemmeno Berlusconi.

Una volta chiarito che l’atto in sè è obbrobrioso (anche se mi pare che il colpevole abbia agito spinto dalla stessa follia che spinge la gente a uccidere i figli perchè posseduti dal demonio o i genitori perchè le voci ti ordinano di farlo), vale anche la pena di dire che è stupido e controproducente.

Volete tirare cose in testa a Berlusconi, tirate scarpe. O meglio, torte.

In effetti abbiamo avuto una animata discussione su Twitter sul tipo di torta da tirare.

Io ho suggerito che se proprio doveva essere una replica del Duomo di Milano, di panna montata.

Amici anglosassoni mi hanno fatto notare che tutte quelle guglie in panna montata, hai voglia, e hanno suggerito la meringa.

Ho fatto notare che la meringa, se ti capita in un occhio, fa male.

Hanno controbattuto con il marzapane. Il mio cuore ha sanguinato all’idea - ehi, il marzapane è prezioso, non si butta via! Patrick ha sentenziato che si fa la guerra con la pasticceria che hai, non con la pasticceria che vorresti avere.

Anna Mazzoldi ha fatto presente che il marzapane in vendita in mattoncini da Tesco può essere sacrificato senza patemi, anche se, dice Roz, il marzapane di Tesco è qualcosa che lei non augurerebbe a nessuno, nemmeno Berlusconi.

Ho anche fatto presente che la cosa ideale sarebbe una sostanza fatta rapprendere in uno stampo a forma di Duomo, e anche se il mio primo suggerimento era molto più scatologico (cosa che presenterebbe certi problemi igenici, comunque, e va quindi scartata), Anna ha immediatamente pensato alla gelatina, e di lì a salutare Berlusconi con il lancio di una serie di repliche in gelatina di famose attrazioni turistiche in varie città…

0 comments ↓

Ooops... nessuno ha ancora lasciato un commento. Perchè non cominci tu usando il modulo qua sotto?

Leave a Comment