Quando facciamo questi paragoni ci viene sempre in mente la "Anna Magnani svizzera" con cui Benigni li prendeva giustamente in giro. Paolo Aresi non è Ray Bradbury: lasciamo i miti al loro posto. Però non è così strano che un autore abbia una poetica, una sensibilità, un modo di raccontare le storie che ricordano quelli di altri autori; soprattutto quando il suddetto autore è cresciuto leggendo certe cose e ha iniziato a scrivere sulla scia di una certa ispirazione.

Nei racconti di Paolo Aresi si sente il retrogusto di Ray Bradbury, e di Arthur Clarke, di Clifford Simak e forse di altri autori. È una fantascienza che potremmo definire hard ma soft; molto legata alla scienza, in particolare all'astronautica (da qui hard) ma anche ricca di emozioni, persino di spiritualità (da qui soft).

Non è un caso quindi che l'antologia dei racconti di Paolo Aresi abbia Marte nel titolo, come quella che ha reso famoso Bradbury, Cronache marziane.

Il villaggio di Marte

Sinossi

Paolo Aresi è uno scrittore particolare nel panorama della fantascienza italiana. Ha vinto vari premi – tra i quali il Premio Urania – e ha pubblicato una mezza dozzina di romanzi, quasi tutti di fantascienza. Potrebbe essere considerato uno degli autori più apprezzati, ma si è sempre tenuto ai di fuori dal cono dei riflettori.

C'è molto in Paolo Aresi che ricorda Ray Bradbury, l'€™autore che forse più lo ha ispirato, oltre alla riservatezza: il lirismo struggente, la malinconia, i grandi afflati idealisti verso il futuro e verso lo spazio, la spiritualità sempre presente. Ma si sentono anche affinità con Arthur C. Clarke e con Clifford Simak.

In questo libro ne ripercorriamo la carriera in undici racconti, undici mappe per esplorare l'€™affascinante pianeta Aresi.

L'autore

Paolo Aresi è nato a Bergamo nel 1958. Laureato in Lettere, giornalista a L’Eco di Bergamo, ha debuttato nella narrativa con il romanzo di fantascienza Oberon, l’avamposto fra i ghiacci. Nel 1992 ha ottenuto il premio Courmayeur con il racconto Stige. Nel 1995 ha pubblicato Toshi si sveglia nel cuore della notte, un romanzo realistico, dai toni noir. Nel 2004 ha vinto il Premio Urania con Oltre il pianeta del vento. Con Ho pedalato fino alle stelle (Mursia, 2008, due edizioni) è tornato al romanzo realistico con un’opera di sentimenti e passione per la bicicletta. Nel 2010 per l’editore Mursia nella collana di letteratura ha pubblicato il romanzo post-apocalittico L’amore al tempo dei treni perduti. Nel 2011 è apparso in Urania Korolev, appassionato omaggio al “progettista capo” del progetto spaziale sovietico che diventa una sorprendente epopea fantascientifica.

Paolo Aresi, Il villaggio di Marte , Delos Digital, Odissea Digital Fantascienza 54, isbn: 9788825406641, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro 3,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online: