Si parla spesso (quasi sempre a sproposito) dei cosiddetti poteri forti, che determinerebbero le sorti del paese nascosti dietro una classe politica in realtà alla loro mercè. Ma se invece questi "poteri" non fossero economici ma qualcosa di molto più antico? Lo immaginano Franco Cilli e Domenico D'Amico nel loro romanzo Spinoza rosso sangue, in uscita oggi nella collana Odissea Fantascienza. Una storia intrigante ma anche ricca d'azione, che ricorda un po' il capolavoro di Neil Gaiman, American Gods.

Spinoza rosso sangue

Sinossi

In un futuro imprecisato, tra depressione globale e cieli invasi da una polvere rossa come sangue rappreso, Angel Tzara, primo presidente del consiglio di origine straniera in Italia, scopre che la realtà che lo circonda nasconde una sottostruttura misteriosa ed enigmatica. Streghe e vampiri? Esistono, ma non sono come il folklore e i film horror li hanno raccontati. Chiamate di volta in volta dèe, ninfe, maghe o parche, le figlie di Aradia operano da millenni per controllare il destino della razza umana e collaborano con i theda, ovvero i vampiri, fornendo loro un surrogato del sangue detto rubrum liquor. Angel Tzara, arrivato quasi per caso ai vertici della politica, scopre di avere un ruolo centrale in questa vastissima cospirazione che lo vedrà coinvolto in un intreccio di ambigue alleanze e sanguinarie opposizioni tra streghe, gerarchie ecclesiastiche, aristocrazia vampirica… e l'antico demone che un tempo ha portato il nome di Baruch Spinoza.

L'autore

Franco Cilli (1959) è Psichiatra e Psicoterapeuta e lavora attualmente presso la ASL di Pescara.

Ha fatto parte, in età giovanile, di formazioni della sinistra extraparlamentare e ha condiviso l'esperienza dell'Autonomia Operaia fino all'inizio degli anni 80. Negli anni 70 è stato redattore di Radio Cicalae, nel 2000, ha collaborato per un breve periodo con Radio Città di Pescara, Popolare Network. È autore di racconti di genere fantastico-fantascientifico. Nel 2001, ha partecipato come Sanitario del GSF alla giornate di Genova. Da quella esperienza è scaturito un libro, Obbligo di Referto di cui è coautore, edito dalla Fratelli Frilli Editori di Genova.

È autore, insieme a Domenico D'Amico, del romanzo Razza Impura (Smasher Edizioni 2010).

Domenico D'Amico (1959) è disegnatore, illustratore e scrittore di teatro.

Nel corso degli anni ha collaborato con la Fanucci Editore, l'editore Primo Carnera e vari gruppi della scena teatrale off del teramano. Negli anni 70 la sua attività nel fandom italiano di fantascienza ha prodotto abbondantissimo materiale, sia grafico sia critico sia narrativo.

È autore, insieme a Franco Cilli, del romanzo Razza Impura (Smasher Edizioni 2010).

Franco Cilli, Domenico D'Amico, Spinoza rosso sangue , Delos Digital, Odissea Digital Fantascienza 48, isbn: 9788825405170, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro 3,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online: