Ve ne avevamo parlato tempo fa e i produttori esecutivi di Fringe avevano tessuto le lodi del nuovo progetto televisivo che avrebbe preso il posto della serie di culto nel palinsesto della Fox, che evidentemente crede ancora non solo nella Bad Robot di JJ Abrams, ma anche nella fantascienza, genere che persino l'emittente Syfy sembra temere.

 

In partenza la serie non aveva ancora un titolo, ora ne ha uno di lavorazione, Inhuman (ma potrebbe cambiare nel più semplice Human) e sta finalmente mettendo insieme i pezzi del puzzle che porteranno alla realizzazione del pilot e, se tutto andrà nel migliore dei modi, il successore di Fringe.

 

Soprattutto risulta evidente il peso della produzione made in JJ Abrams, anche produttore esecutivo insieme a J.H. Wyman, già co-creatore della stessa Fringe, visto il nome coinvolto come protagonista: è stato infatti confermato ufficialmente che uno dei due protagonisti avrà il volto di Karl Urban, direttamente da Star Trek, nonché novello (e sfortunato al botteghino) Judge Dredd e prossimamente di ritorno anche nel mondo di Riddick.

 

Per chi si fosse perso le puntate precedenti, eccovi la storia che fa da sfondo a Inhuman. In un futuro non lontano (ma nemmeno così vicino), la polizia di Los Angeles decide di testare un nuovo tipo di procedura: ogni poliziotto dovrà fare coppia con un androide dalle sembianze umane. Urban sarà John Kennex, un poliziotto che ha volontariamente chiuso fuori ogni emozione dopo una missione dall'esito tragico, in seguito alla quale è rimasto gravemente ferito.

 

Al suo fianco, la controparte robotica avrà il volto del bravo Michael Ealy, protagonista della tanto simpatica quanto sfortunata serie Common Law, il cui personaggio si chiamerà Dorian e sarà l'androide che dimostra più umanità del suo compagno di squadra.

 

Con loro altri due volti noti:

La bella e brava Minka Kelly, che meritava maggior fortuna che capitare nel remake di Charlie's Angels e che qui interpreterà Valerie Stahl, un'agente con un forte senso morale, convinta che ci sia del buono in tutte le persone.

 

Chiude il cast l'attrice di culto Lili Taylor (Six Feet Under), ovvero il capitano del distretto Maldonado, una donna determinata e ambiziosa disposta a qualsiasi sacrificio per quello che ritiene il bene supremo.

 

Il tono della (potenziale) serie, è un misto di azione e di classica complicità/antagonismo tra i due colleghi. L'inizio delle riprese è previsto in tempi brevi, visto che siamo nel pieno della stagione dei pilot.

 

Poi resterà da scoprire se la Fox vorrà ancora puntare sulla fantascienza mista al procedural (e all'action e alla commedia a quanto pare), ma visto che un legame con JJ Abrams fa sempre comodo, non è così difficile immaginare di veder comparire Inhuman (o come verrà poi intitolato) nel prossimo palinsesto invernale.