Se si trattasse o meno di una buona idea non lo scopriremo mai, o comunque non in tempi brevi, ma ormai è evidente la Warner ha deciso che il progetto Justice League al cinema non era così sicuro come poteva sembrare e lo ha infilato su un qualche scaffale polveroso.

Ma il mondo DC Comics non è abitato solo dalla Lega della Giustizia, per cui dove vuole andare la major partendo da qui?

 

A mettere ordine nella lunga serie di rumors sul futuro dei supereroi DC comics ci ha pensato il sito Batman on Film, citando (come sempre accade) una fonte interna alla casa dei fratelli Warner, per cui cominciamo con Man of Steel: le voci ricorrenti on line dicono che il nuovo film dedicato a Superman dovrebbe fare da punto di collegamento per tutto l'universo DC: non c'è nulla di vero, Man of Steel non è mai stato visto come il trampolino di lancio della Justice League.

Quello che è stato fatto con questo nuovo inizio delle avventure di Clark Kent è paragonabile a quanto accaduto con Batman Begins e l'ultima cosa che la Warner vuole fare è rovinare i piani infilandoci dentro altri personaggi DC.

 

Il nuovo Batman dovrebbe debuttare nel 2015, ovvero nell'anno inizialmente scelto per la JLA, che sarebbe stata spostata in avanti: per Batman on Film l'attuale piano per la JLA è del tutto morto, mentre non ci sono affatto problemi con Batman.

Per questo cita letteralmente la sua fonte: "Non preoccupatevi per Batman, per la Warner è il loro bene più prezioso. Il loro nuovo piano e di introdurre il reboot di Batman in un assolo, ma più avanti di quanto previsto inizialmente. Alla major erano preoccupati di cosa sarebbe accaduto al personaggio se il film sulla JLA avesse floppato, e a buon diritto."

E la fonte ha poi aggiunto "Il fatto che i fan della JLA non avessero fiducia nel film li ha fatti sudare freddo."

 

A questo punto la domanda diventa: se la JLA va in naftalina e Man of Steel si rivela un successo, quando vedremo il prossimo Batman? "Se il film sarà un successo, non prima del 2019."

Questo per un semplice motivo: Se il film su Superman sfonderà al botteghino, diventerà il primo capitolo di una trilogia, e questo metterà il nuovo Batman ben dopo il terzo e conclusivo capitolo, quindi più o meno nel suddetto 2019.

 

Quello che lascia più perplessi è il fatto che apparentemente non ci siano piani concreti per l'ingresso sul grande schermo degli altri personaggi DC comics, almeno che la Warner non decida di seguire i passi della Marvel e quindi realizzare due film all'anno per lanciare Wonder Woman, Flash e il nuovo Green Lantern parallelamente ai capitoli 2 e 3 di Superman, cosa che però non è nemmeno stata annunciata.

E sicuramente, la JLA dovrà aspettare ancora parecchio.

 

Che ne dite, è il piano migliore che poteva venire in mente agli executive della Warner?