David Goyer è un nome ormai notissimo per il suo legame con la trilogia del Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan, ma oltre che essere sceneggiatore e saltuariamente regista, Goyer svolge anche il ruolo di produttore. Insieme con Lorenzo Di Bonaventura, produttore della serie sui Transformers, ha acquisito i diritti del romanzo The Breach (inedito da noi), dello scrittore Patrick Lee. Il romanzo è uscito negli Usa nel dicembre del 2009, accolto da un buon successo di pubblico di critica e ha fatto da capitolo iniziale di una trilogia i cui capitoli successivi sono Ghost Country (dicembre 2010) e Deep Sky (dicembre 2011). Il che ovviamente fornisce spunto per una nuova saga a base di complotti, apocalissi e organizzazioni segrete che vogliono impedirle.

 

Dunque, entriamo nel mondo di The Breach. Travis Chase è un ex poliziotto appena uscito di prigione dopo quindici anni. Per cercare un po' di pace decide di fare un giro nelle zone più remote dell'Alaska. Qui però si imbatte in un 747 precipitato, al cui interno trova vittime non della caduta, ma per mano di ignoti assalitori, tra cui la moglie del presidente degli Stati Uniti. Sul corpo della donna trova una nota, in cui chiede di salvare la vita ad alcune persone che sono state prese in ostaggio.

 

Travis riesce a rintracciare gli assalitori, che stanno torturano l'agente Paige Campbell perché faccia rivelare al padre Pete dove si trova l'oggetto che stanno cercando. Riesce a salvare lei ma non il padre che prima di morire rivela le informazioni che gli uomini stavano cercando. E con le sue ultime parole trascina Travis e Paige in un vortice di complotti e segreti.

 

Ora, se non volete anticipazioni, non proseguite.

 

Nel 1978 era stato costruito un acceleratore di particelle molto in profondità nel Wyoming. Il suo avvio ebbe come conseguenza la creazione di una anomalia chiamata appunto "The Breach", la breccia, da cui, per motivi ignoti, cominciarono a uscire oggetti chiamati Entità, creati con una tecnologia sconosciuta all'uomo, alcuni dei quali hanno uno scopo chiaro, altri invece sono del tutto incomprensibili.

 

A vigilare sulla Breccia, un'organizzazione segreta chiamata Tangent, che agisce al di fuori di qualsiasi regola per proteggere il segreto e scoprirne il significato. Ma qualcuno è molto determinato ad impossessarsene. Ma soprattutto, come scoprirà Paige, la breccia si apre nelle due direzioni e quello che scoprirà varcando la soglia è che il destino del mondo è segnato.

 

Non vediamo l'ora di scoprire i segreti di The Breach.