Sarà Marvel Now!, il reboot che non è un reboot, in fase di svolgimento ora oltreoceano e in programma questa primavera qui da noi, a terminare l'era di Matt Fraction e Salvador Larroca sulla testata di Iron Man. Dopo un premio Eisner e una gestione fra le più discusse di tutta la storia del fumetto, il dinamico duo se ne va proprio in vista dell'uscita nelle sale del terzo episodio cinematografico che vedrà come protagonista Stark e soci. Saranno Kieron Gillen, scrittore di X-Men e Thor, e Greg Land, conosciutissimo per la sua grafica iperrealista, a raccogliere il testimone e a traghettare il personaggio nella nuova era Marvel.

 

Nuova armatura, anzi nuove armature, azione a non finire e il ritorno dell'incubo di Extremis, il tecnovirus inventato da Warren Ellis, caratterizzeranno i primi cinque numeri di Gillen che vorrebbe riportare il personaggio a un'ambientazione più avventurosa e fantascientifica rispetto all'era Fraction, contestato dai lettori per la lentezza narrativa soprattutto degli ultimi numeri. Gillen ha detto più volte che il suo Tony Stark tornerà, dopo una lunga crisi di coscienza, a essere un inventore, a cercare di capire come funziona l'universo per costruire sogni avveniristici e soprattutto per gettare le basi di un nuovo futuro. Un programma ambizioso insomma che i lettori di lunga data aspettano al varco, carichi di aspettative.