La corsa di Prometheus verso le sale cinematografiche continua. Il 14 settembre 2012, data di uscita del film nelle sale italiane, è ancora piuttosto lontano, ma le iniziative promozionali per quello che vorrebbe essere il nuovo capolavoro fantascientifico di Ridley Scott si susseguono. In queste ultime settimane è uscito in rete parecchio materiale video, messo in circolazione dalla 20th Century Fox con l'obiettivo di mantenere alta l'attenzione sul film. E in effetti i video intrigano abbastanza, per ciò che mostrano e per quello che lasciano intuire.

 

Si comincia dai trailer. Giusto alcuni giorni fa è uscito il nuovo trailer definito internazionale, ma destinato in realtà al mercato europeo. Il trailer mostra parecchie sequenze inedite finora rispetto al primo trailer americano e a quello italiano: sequenze decisamente interessanti che mostrano altri particolari della discesa dell'astronave Prometheus su un pianeta ostile, del briefing con l'equipaggio in cui i due archeologi Shaw e Holloway, rispettivamente Noomi RapaceLogan Marshall-Green, mostrano le loro incredibili scoperte, che sono il motivo per cui la Weyland Corporation li ha ingaggiati tramite Meredith Vickers, interpretata da Charlize Theron. Il trailer mostra anche un po' di più sugli esseri alieni che l'equipaggio della Prometheus ha la sventura di risvegliare, incluso un ologramma dello Space Jockey. Facciamo subito un piccolo spoiler: del classico Alien non c'è traccia e nemmeno del temibile facehugger. Ciò non toglie che questi alieni siano in grado di ammazzare i membri dell'equipaggio in modi ugualmente truculenti, e che il trailer fa intravedere.

 

A questo si aggiunge un altro trailer, uscito in effetti già da qualche settimana, realizzato per il mercato russo, e che mostra ulteriori sequenze inedite. Queste sequenze riguardano principalmente il pianeta su cui la Prometheus atterra, mostrato con inquadrature molto ampie che indicano una morfologia variegata, che spazia da lande desolate a vallate innevate e fiumi impetuosi. Oltre a divertire nel sentire gli attori doppiati in russo, questo trailer fa riflettere sul come i video promozionali vengano calibrati a seconda del pubblico a cui sono destinati: l'impressione è che il trailer russo punti sulla visione dei grandi panorami esterni, con parecchie riprese della grossa nave aliena, mentre quello europeo insista più sugli spazi ristretti e sulle atmosfere claustrofobiche.

 

Concludono la sequenza due video pubblicitari virali, ovvero due mini film che simulano situazioni reali partendo dalla finzione del film. Nel primo Peter Weyland, fondatore della Weyland Corporation e interpretato da Guy Pearce, interviene al TEDTalk del 2023 per illustrare la sfida che la sua compagnia intende portare nel campo delle biotecnologie, con la creazione della prima serie di robot umanoidi. Nel secondo, uno smaccatamente ironico Michael Fassbender si diverte a interpretare lo spot pubblicitario di David 8, il modello di punta degli androidi della Weyland, in cui promuove se stesso e le proprie capacità, con tanto di unboxing, cioé di apertura della scatola che contiene l'androide, una sequenza piuttosto inquietante. Insomma, tanto materiale video per tenere i fan impegnati nell'attesa, e far loro gustare le atmosfere che Scott promette di far rivivere a tutti coloro che hanno ancora Alien nella memoria.