Diciamolo, non c'è sequel più atteso di The Dark Knight Rises, che peraltro dovrà scontrarsi con il mito creato dal suo predecessore quasi omonimo, The Dark Knight, un film che è stato in grado di incassare un miliardo e un milione novecentoventunomila dollari nel mondo, a fronte di un budget di centottantacinque milioni. Ed era fin dall'uscita del film nelle sale che le voci si rincorrevano sui possibili eventi del sequel, il quale viene girato proprio in questi giorni.

Ma questo non è un rumor, è accaduto davvero e la notizia è trapelata da un attore sul set. È stato il sito Hitfix a riportarla per primo, e poi ovviamente ha fatto il giro della rete. La notizia è così importante che Hitfix ha anche contattato la Warner per avere conferme o smentite, che ovviamente non sono arrivate.

 

Siete ancora in tempo ad andarvene.

Siete ancora qui?

 

Il 14 giugno sul set londinese del film è stata girata una scena, probabilmente molto breve, visto che l'interessato era già di ritorno a New York il giorno dopo. Di chi si parla? Di Ra's Al Ghul in persona, Liam Neeson, che ha riportato in scena il suo personaggio.

La notizia è ancora più particolare in quanto si sapeva già che era stato scelto l'attore Josh Pence per lo stesso ruolo in versione giovanile, si supponeva per i flashback. Inoltre, un'altra figura di famiglia farà la sua comparsa: Talia Al Ghul, figlia del mentore e nemico di Batman, che si credeva morto nel primo capitolo.

 

Se a questo si aggiungono le prime foto rubate da un set in cui sembrava si stesse realizzando una delle pozze in cui Al Ghul può ritornare in vita nel fumetto, la prima domanda che viene spontanea è: il prossimo capitolo virerà nel sovrannaturale, che Nolan sembrava avere volutamente evitato nelle puntate precedenti?

 

Purtroppo, lo scopriremo solo il 20 luglio 2012.